Visita guidata Santa Croce

Guide turistiche a Firenze

Scopri Firenze, visita la Basilica di Santa Croce con  guida turistica abilitata

costo-visita-guidata-santa-croce-firenze
tempo-visita-guidata-santa-croce-firenze
Santa Croce è il "Pantheon" di Firenze. Una visita guidata alla Basilica di Santa Croce vi permetterà di scoprire i monumenti i monumenti funebri dei grandi italiani: Michelangelo, Machiavelli, Galileo Galileo, Ugo Foscolo e non solo. Inoltre potrete ammirare opere d'arte di artisti come Giotto, Brunelleschi, Lorenzo Bartolini. Il tutto sapientemente posto a decorare il più alto esempio di architettura gotica fiorentina.
prezzo-visita-guidata-santa-croce-firenze
quali-chiese-visitare-a-firenze-santa-croce

  ” A egregie cose il forte animo accendono
l’urne de’ forti, o Pindemonte; e bella
e santa fanno al peregrin la terra
che le ricetta
.

1806, Ugo Foscolo, Dei Sepolcri

Santa Croce è una basilica francescana del XIII secolo che si trova nell’omonima piazza che è il cuore pulsante del quartiere stesso.  I sepolcri del Foscolo già ci presentano la grandiosità della basilica. Fu costruita secondo il progetto di Arnolfo di Cambio, lo stesso grande architetto che negli stessi anni ha disegnato il progetto per Santa Maria del Fiore, la cattedrale di Firenze, e per l'imponente Palazzo della Signoria, oggi più famoso come Palazzo Vecchio.

 È questo il tempio delle Itale Glorie

La Basilica di Santa Croce ospita, tra le altre, le urne di Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei e Machiavelli. Lo stesso Foscolo, Gioacchino Rossini, priori della repubblica ed altri personaggi che hanno segnato la storia di Firenze e dell’Italia intera, riposano qui.

I sepolcri di Santa Croce sono però solo uno dei punti di interesse nella visita della Chiesa.

Gli amanti dell’architettura, saranno affascinati dal contrasto tra il corpo gotico della basilica e la Cappella dei Pazzi, capolavoro rinascimentale del Brunelleschi.

Una Visita guidata di Santa Croce vi permetterà di cogliere la bellezza del monumento artistico in tutte le sue sfumature.

La Basilica raccoglie infatti opere che permettono un percorso incredibile attraverso la storia e la storia dell’arte.

Si tratta di un viaggio che inizia dal medioevo e che, passando attraverso i secoli, giunge fino al 1966.

Il ’66 è la data dell’ultima alluvione di cui, suo malgrado, il crocifisso di Cimabue è testimone.

Nella Basilica di Santa Croce è possibile ammirare gli affreschi di Giotto, opere di Donatello, Cimabue, Lorenzo Bartolini, Filippo Brunelleschi, del Bronzino, solo per citarne alcuni.

Vi proponiamo una visita guidata che vi accompagni alla scoperta di come, quello che un tempo era un semplice oratorio francescano si è trasformato in un luogo gremito di tanta storia e bellezza da togliere il fiato, da far girare la testa. Non è un caso che proprio in Santa Croce, precisamente della barocca Cappella Niccolini, nel 1817 ebbe luogo la celebre sindrome di Stendhal

Santa Croce ospita oggi la Scuola del cuoio.

vedi-tour-a-firenze