VISITA GUIDATA DELLA GALLERIA DELL'ACCADEMIA

Scopri i più grandi capolavori del rinascimento con una guida turistica abilitata. 

Guida turistica Firenze

70 €

1,5 ore 
DESCRIZIONE 
Una visita guidata alla Galleria dell'Accademia permette di ammirare da vicino il divino David di Michelangelo, di scoprire i momenti più importanti della sua vita e la bellezza incompiuta dei suoi prigioni.
Vedremo inoltre la bozza originale del Ratto delle Sabine del Giambologna e selezioneremo i più preziosi pezzi all'interno della collezione di strumenti musicali appartenuta alla famiglia Medici e Lorena.

Prezzo per tour privato a Firenze

visitare-l'accademia-a-firenze
prenotare-biglietti-accademia-firenze-consigli

Il David di Michelangelo

Ciò che maggiormente contribuisce alla fama mondiale della Galleria dell'Accademia è la tribuna del superbo David di Michelangelo. Egli è simbolo della città di Firenze libera.

Nella sala, il David è preceduto dai Prigioni, criptici non finiti dello stesso genio.

Era il 1873 quando, per proteggerlo da intemperie e vandalismi, si decise di spostare il David di Michelangelo da Piazza della Signoria alla Galleria dell'Accademia.

Una visita guidata alla Galleria dell’Accademia permette di osservare con cura i minuziosi dettagli anatomici, e di comprendere perché l'interpretazione della figura biblica del David da parte di Michelangelo è considerata innovativa e inimitabile.

Il museo

La Galleria dell'Accademia, nata per esporre le creazioni della prima Scuola d'Arte di Firenze, ospita oggi rinomate pitture dal medioevo all'arte contro riformata. Si spinge fino al neoclassicismo con la gipsoteca creata da Lorenzo Bartolini. Offre inoltre una sezione interamente dedicata agli strumenti musicali che tra il '600 e il '700 sono appartenuti alle famiglie Medici e Lorena.

Avvalendosi della collaborazione di Giorgio Vasari, il Granduca Cosimo I Medici nel 1563 fondò la prima scuola d'arte a Firenze. Nota come "L'accademia del disegno", la sua sede principale si trovò a lungo all'interno della Basilica di Santissima Annunziata. La costruzione dell'attuale edificio, infatti, è successiva e si deve al granduca lorenese Pietro Leopoldo nel 1784. Risale a quegli anni anche la rinominazione in "Accademia delle belle arti".

Michelangelo Buonarroti fu il primo accademico ad essere eletto col titolo di padre e maestro delle arti. Il nome di Michelangelo fu una vera calamita per artisti provenienti da tutta la Penisola. Alcuni di loro faranno a loro volta parte dell' Accademia del Disegno. Ricordiamo tra questi alcuni nomi di spicco. Agnolo Bronzino, Benvenuto Cellini, Bartolomeo Ammannati, Tiziano Vecellio, il Tintoretto, Andrea Palladio. Vi è poi Artemisia Gentileschi, prima donna in assoluto ad essere ammessa all'Accademia del Disegno...

tour-privati-a-firenze